La mission

Nel corso del tempo abbiamo progressivamente adeguato la nostra mission alle esigenze e ai bisogni emergenti dai Paesi in cui operiamo, ma abbiamo sempre cercato di tener fede ai principi fondamentali che caratterizzano in modo marcato i nostri interventi.

Prima di tutto vogliamo farci portatori della “cultura della cooperazione” intesa come solidarietà tra i popoli, ben diversa dai concetti di carità e beneficenza che sottintende la creazione di una relazione impari tra chi da e chi riceve. Vogliamo invece promuovere una cooperazione basata sull’interazione tra pari per il raggiungimento di uno scopo comune, ossia lo sviluppo economico, sociale e umano delle comunità.

Inoltre vogliamo caratterizzare in modo netto e inequivocabile il nostro rapporto con i partner locali, rifacendosi al concetto di partenariato, ovvero al prezioso processo di confronto fra parti diverse, che lavorano insieme per la realizzazione di interventi finalizzati allo sviluppo di una determinata area geografica. Questa solidità di intenti ci permette di operare nelle periferie del mondo, in quelle zone scomode, remote e difficili e, talvolta, in aree di confine dove siamo l’unica organizzazione presente, grazie a decenni di gestione attenta e rispettosa delle relazioni con gli attori locali.